Due giorni in Val Trebbia tra bicicletta e canoa

Distanza > 129.00 km
Difficoltà > medio
Dislivello > 1500 mt

Due giorni in Val Trebbia tra bicicletta e canoa

PIACENZA / Valtrebbia - Una proposta diversa dal solito, due giorni in Valtrebbia con divagazione in canoa, su uno dei fiumi più belli d’Italia. In treno da Milano a Piacenza, in bicicletta da Piacenza a Marsaglia, in canoa da Marsaglia a San Salvatore. Per il primo giorno.
Il secondo giorno in bicicletta da Marsaglia a Voghera attraverso il Passo del Brallo con breve sosta a Varzi per il mercatino e un veloce snack in piazza.
Infine, treno da Voghera a Milano. Un tranquillo week-end di sport, divertimento e strade zitte.
Il tutto è possibile grazie al centro canoa Sports In Open Space di Marsaglia, dove si può mangiare, dormire, fare il bagno nel fiume e provare il piacere di una discesa in canoa, lungo uno dei tratti più belli del Trebbia. Altro che storie.


Guarda il video della partenza in canoa. Per informazioni e prenotazioni chiamare i numeri 0523 934300 o 338 8236516 SPORTSINOPENSPACE


Per l’andata il treno delle 9.20 è perfetto, anche pedalando molto tranquillamente in 4h si arriva a Marsaglia. Per il rientro da Voghera dalle 14.40 ogni ora circa c’è un treno. Attenzione a non fare troppo tardi perchè la linea è molto utilizzata dai ciclisti e si potrebbe non riuscire a caricare le biciclette.

Se ti piace il nostro sito, se scarichi le strade zitte per pedalare con i tuoi amici, se vuoi che turbolento.net continui ad esistere e creare percorsi, se puoi e se vuoi, sostienilo con il tuo contributo, anche piccolo.



Profilo tecnico

Il primo giorno, dalla stazione di Piacenza si gira attorno ai Giardini Margherita, Via Giulio Alberoni, poi Via Roma, quindi a sin in via Cavour, poi C.so V.Emanuele, sempre dritto si esce dalla città lungo la Strada Agazzana, con ottima pista ciclabile fino a Gossoleno, si attraversa il paese, proseguendo sulla piccola strada di campagna, breve tratto sterrato, si ritorna sulla provinciale poco prima del ponte di Rivalta, dopo il ponte a sinistra, la strada inizia a salire dolcemente verso Statto, quindi Travo, incrocio a destra, salitella più ripida, uscendo da Travo, bivio, a sinistra in direzione Donceto, lungo la ripida discesa di Donceto a sinistra verso campo sportivo e la passerella pedonale di Perino (si evita un breve tratto di statale), si continua a salire verso Bobbio tenendosi sulla destra orografica del Trebbia, su vecchia strada secondaria parallela alla statale, in località Pradella, si riattraversa il fiume tornando sulla sinistra orografica, al chilometro 49.000 si incontra Bobbio, al chilometro 58.000 Marsaglia. Da Bobbio a Marsaglia e oltre si pedala lungo la SS45, molto panoramica (e molto frequentata da motociclisti).

Il secondo giorno si parte da Marsaglia salendo per un breve tratto lungo la Val Trebbia,
dopo circa 3 chilometri e mezzo, a quota 480 mslm deviazione a destra verso Lago, quindi Pratolungo e Passo del Brallo, discesa verso Santa Margherita Staffora
e Varzi, si prosegue lungo la strada del Penice in direzione Rivanazzano, restando sulla destra orografica fino a Ponte Nizza, superato il paese in località Casa Cucchi a sin, si attraversa il torrente portandosi su piccola strada zitta con percorso vallonato; all’incrocio di Godiasco, a sinistra, al trivio successivo la strada di mezzo per Montalfeo e Salice, poi Rivanazzano, verso il centro, uscendo da via De Amicis e Via Manzoni, non seguire nessuna delle indicazioni per Voghera che porterebbe su lungo rettilineo trafficato.
ma prendere la piccola strada di campagna, dritta davanti a voi, all’incrocio dove inizia lo sterrato a destra, tenendosi sull’asfalto, sempre dritto paralleli alla provinciale fino ad entrare a Voghera. Anche qui suggeriamo di non seguire le indicazioni per la stazione lungo la circonvalazione, attraversate il centro passando nella bella piazza con portici e arrivate in stazione con percorso intuitivo (oppure seguite la traccia sul vostro Garmin)


Commenti


.
Un grande week-end di bici, amici, sole, caldo e fiume.
26/05/2014

Marco L.
Un percorso con degli scorci da cartolina sul fiume Trebbia, che si potrebbe fare anche in un giorno
31/05/2014

Giovanni M.
Un bellissimo percorso attraverso quella "Italia minore" che resta sempre la pił attraente per il turismo ciclistico. La calda compagnia Turbolenta rende poi il viaggio veramente indimenticabile
21/03/2016

Lascia un commento

Per votare e commentare è neccessario effettuare il login, clicca qui
Se non sei ancora registrato al nostro network fallo subito, clicca qui

Download


Scarica la traccia

Per scaricare la traccia .gpx è neccessario effettuare il login, clicca qui
Se non sei ancora registrato al nostro network fallo subito, clicca qui

Condividi

Il nostro percorso ti è piaciuto? dillo a tutti:


VUOI RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER

email
nome
Turbolento, Italian Velo Tours, le Strade Zitte, sono marchi registrati di proprietà di THINKBIKE srl © 2013 Milano p.iva 08395490967 reg. imp. MI 2023172/2013 cap. soc. € 75.000